giovedì 10 ottobre 2013

Sarò



E sarò anch’io
prelibato banchetto
per vermi e lumache

non mancherà sul banco
la bevanda pregiata
-di colore rubizzo avrà
un sapore salmastro di lacrime.

Ma fate presto, vi prego,
a digerire questa pelle d’asino

il cervello le mie interiora
che tutto torni alla terra!

E nella terra
abbracciata a un seme
sarò un fiore senza nome

ancora parte del creato.