lunedì 17 giugno 2013

Nel Castello di Santa Severina: l'attimo e l'incanto - 1

La parola - anche quella che si muove nel linguaggio artistico e si patina della giusta ambiguità per non pregiudicare oltre l’emozione che non sta tutta nella ‘forma’ di parole - per sua natura definisce e toglie pregnanza al vissuto.

Tanta premessa per giustificare il mio NON COMMENTO alla serata che si è svolta il 15 giugno nel Castello di Santa Severina.

Potrei descrivere le tappe del work shop, elencare i brani letti e chiosati, sottolineare l’impostazione oltremodo intelligente e  armoniosa, la bravura degli interpreti, l’elegante platea che lentamente si è infoltita e, da subito, animata partecipe calda, ma sarà più puntuale l'articolista di un quotidiano.
Io, che vorrei raccontare l'attimo e l'incanto, porgerei solo l’immagine riflessa di uno specchio: tratteggiata nei particolari, non porterebbe con sé gli odori e le atmosfere vissuti .

In tanti, alla fine della serata, siamo tornati a casa con una ricchezza inattesa e la felicità del dono.



Nel filmato, la Prof.ssa Teresa Gallo, Presidente della Pro Loco Siberene, dà il benvenuto ai presenti.