domenica 24 marzo 2013

Anch'io



Meglio che ci sia nebbia
opacherà ghigni e sguardi.

Non conoscessi l’epilogo di
questo giorno
stenderei anch’io il mantello
al Tuo passaggio
sorriso tra i sorrisi

e poi 
anch’io tra la folla
rinnegato
a disprezzarti.

Chiudo questa porta allora
-farò i conti tra io e me-

e quando la riaprirò
che ogni mio respiro
si accolli l’onere di
una sua nota
nel canto nudo a cui Tu
avrai ridato vita.